Bruno Rota, il Coo di Hub Affiliations con linformatica nel Dna

Curioso, organizzato, con una grande passione per i videogame e linformatica nel Dna Bruno Rota ha sempre avuto un occhio di riguardo per le innovazioni, le opportunit e il business. Da qualche giorno ricopre il ruolo di COO, Chief Operating Officer di Hub Affiliations.Raccontaci qualcosa di te, della tua vita personaleAbito da qualche anno in Inghilterra, ma sono di Milano. La mia grande passione stata sempre linformatica, non solo nella mia vita professionale, ma anche in quella privata. Amo viaggiare, scoprire nuovi posti e avere sempre a che fare con nuove persone. Adoro il mare, la campagna, la birra artigianale e giocare ai videogame.Qualche aggettivo per descrivertiSono curioso, organizzato, propenso a risolvere i problemi. Ho sempre avuto unattenzione particolare per le innovazioni, le opportunit e il mondo del business. C qualcuno o qualcosa che ha influenzato il tuo percorso formativoC un film del 1983 che mi ha fatto decidere di scegliere la strada dellinformatica. Si chiama War Games, Giochi di guerra, in cui il protagonista proprio un giovane appassionato di informatica, nonch un abile e promettente hacker. Puoi parlarci delle tue esperienze formative e professionaliDopo Informatica ho subito lavorato come imprenditore nel settore tecnologico. Nel corso degli anni ho fondato diverse aziende, per le quali ho progettato software e mi sono occupato del loro lancio nei mercati internazionali. Con Datex, ho ideato e gestito la nascita del software di gestione Sethi per il mercato delle telecomunicazioni. In seguito mi sono occupato della sua crescita fino a raggiungere una posizione importante a livello internazionale, con oltre 1.500 licenze vendute in 10 Paesi europei e negli Stati Uniti. Ho gestito poi la vendita della business unit a un importante player del mercato italiano. Ho partecipato alla costituzione e alla raccolta di investimenti in Tempo, una societ orientata alla creazione e alla commercializzazione di Transito, un progetto innovativo nel campo di ITS Intelligent Transportation System, pionieristico in Italia, di cui alcuni aspetti sono ora protetti da un brevetto internazionale. Dopo aver lavorato allo sviluppo e allespansione internazionale di Cool, una start-up tecnologica di contenuti innovativi, sono stato coinvolto nellacquisizione della societ francese Betadvisor e nellavvio delle operazioni a Tirana, in Albania, ricoprendo il ruolo di COO per due anni. Ho anche collaborato con Open Mind, una societ di outsourcing che offre una gamma completa di servizi a societ internazionali che desiderano sfruttare le opportunit offerte dal mercato locale in Albania. Dopo lesperienza albanese sono tornato in Italia per dedicarmi al multilevel marketing e ora eccomi in Hub Affiliations.Che cosa ti ha convinto a sposare questo progetto e che cosa ti aspetti da questa nuova avventura con Hub Affiliations Sono davvero entusiasta di essere stato chiamato da Hub Affiliations a ricoprire il ruolo di COO. un ambiente giovane e dinamico in cui intendo portare il mio bagaglio di esperienza per crescere insieme, senza tralasciare un aspetto che io ritengo essenziale in un team di lavoro il divertimento. Il mercato dellaffiliation simile a quello del multilevel marketing del quale mi sto occupando in questultimo periodo e che in Italia sta andando molto bene.In che modo contribuirai alla crescita di questo progetto Porter la mia organizzazione allinterno di Hub Affiliations. Gestir le attivit e sar un punto di riferimento per lintero team, condividendo la mia esperienza e le mie competenze. Che cosa ti piace di pi del tuo lavoro Conoscere nuove realt, nuove modalit di lavorare delle aziende con cui entro in contatto. Mi piace poter dare una mano per migliorare o comunque fornire degli strumenti in mio possesso che possano essere un valido aiuto per le persone e le aziende con cui lavoro. E che cosa cerchi nel tuo team di lavoroPersone dinamiche, divertenti, con le quali collaborare e dalle quali imparare. Qual stata la tua pi grande sfidaCe ne sono state due quella di lavorare da subito in proprio e lavventura vissuta con Betadvisor.Parlando di Betadvisor, quali successi ricordi di quellesperienza stata unesperienza davvero gratificante. Sia perch ho avuto la possibilit di conoscere nuove realt e nuove persone, sia perch ho gestito un team che cresciuto molto in termini professionali nel corso del tempo. Che cosa consiglieresti a giovani che vogliono intraprendere il tuo stesso percorsoIo ho smesso di programmare tanto tempo fa, adesso faccio organizzazione. Per fare organizzazione nellinformatica necessario conoscerne le basi e saper programmare.Secondo te il Covid-19 come ha cambiato il settore del digital businessParadossalmente ha dato degli impulsi. Per fare giusto qualche esempio, pensiamo allo sviluppo dello smart working e allincremento che hanno avuto gli acquisti online, lecommerce.Come guadagnare con le affiliazioni ai bookmakers online, un network per gestire tutte le tue affiliazioni che ti fornisce un sito e una app affiliazioni. Come ottenere un sito Internet con molto traffico e una App affiliazioni per gestire tutto e monetizzare. Gestione delle affiliazioni ai bookmakers online per pubblicizzare i siti di betting online e guadagnare con i bonus.

 

Hub Affiliations

EXPERTS
Bruno Rota,<br /> il Coo di Hub Affiliations con l'informatica nel Dna
Bruno Rota,<br /> il Coo di Hub Affiliations con l'informatica nel Dna
449-449
giugno
17
Bruno Rota,
il Coo di Hub Affiliations con l'informatica nel Dna
A CURA DI HUB AFFILIATIONS IN  HUBAFFILIATIONS EXPERTS 

Curioso, organizzato, con una grande passione per i videogame e l’informatica nel Dna: Bruno Rota ha sempre avuto un occhio di riguardo per le innovazioni, le opportunità e il business. Da qualche giorno ricopre il ruolo di COO, Chief Operating Officer di Hub Affiliations.

Raccontaci qualcosa di te, della tua vita personale

Abito da qualche anno in Inghilterra, ma sono di Milano. La mia grande passione è stata sempre l’informatica, non solo nella mia vita professionale, ma anche in quella privata. Amo viaggiare, scoprire nuovi posti e avere sempre a che fare con nuove persone. Adoro il mare, la campagna, la birra artigianale e giocare ai videogame.

Qualche aggettivo per descriverti

Sono curioso, organizzato, propenso a risolvere i problemi. Ho sempre avuto un’attenzione particolare per le innovazioni, le opportunità e il mondo del business.

C’è qualcuno o qualcosa che ha influenzato il tuo percorso formativo?

C’è un film del 1983 che mi ha fatto decidere di scegliere la strada dell’informatica. Si chiama “War Games”, “Giochi di guerra”, in cui il protagonista è proprio un giovane appassionato di informatica, nonché un abile e promettente hacker.

Puoi parlarci delle tue esperienze formative e professionali?

Dopo Informatica ho subito lavorato come imprenditore nel settore tecnologico. Nel corso degli anni ho fondato diverse aziende, per le quali ho progettato software e mi sono occupato del loro lancio nei mercati internazionali. Con Datex, ho ideato e gestito la nascita del software di gestione Sethi per il mercato delle telecomunicazioni. In seguito mi sono occupato della sua crescita fino a raggiungere una posizione importante a livello internazionale, con oltre 1.500 licenze vendute in 10 Paesi europei e negli Stati Uniti. Ho gestito poi la vendita della business unit a un importante player del mercato italiano. Ho partecipato alla costituzione e alla raccolta di investimenti in Tempo, una società orientata alla creazione e alla commercializzazione di Transito, un progetto innovativo nel campo di ITS (Intelligent Transportation System), pionieristico in Italia, di cui alcuni aspetti sono ora protetti da un brevetto internazionale. Dopo aver lavorato allo sviluppo e all'espansione internazionale di Cool, una start-up tecnologica di contenuti innovativi, sono stato  coinvolto nell'acquisizione della società francese Betadvisor e nell'avvio delle operazioni a Tirana, in Albania, ricoprendo il ruolo di COO per due anni. Ho anche collaborato con Open Mind, una società di outsourcing che offre una gamma completa di servizi a società internazionali che desiderano sfruttare le opportunità offerte dal mercato locale in Albania. Dopo l’esperienza albanese sono tornato in Italia per dedicarmi al multilevel marketing e ora eccomi in Hub Affiliations.

Che cosa ti ha convinto a sposare questo progetto e che cosa ti aspetti da questa nuova avventura con Hub Affiliations?

Sono davvero entusiasta di essere stato chiamato da Hub Affiliations a ricoprire il ruolo di COO. È un ambiente giovane e dinamico in cui intendo portare il mio bagaglio di esperienza per crescere insieme, senza tralasciare un aspetto che io ritengo essenziale in un team di lavoro: il divertimento. Il mercato dell’affiliation è simile a quello del multilevel marketing del quale mi sto occupando in quest’ultimo periodo e che in Italia sta andando molto bene.

In che modo contribuirai alla crescita di questo progetto?

Porterò la mia organizzazione all’interno di Hub Affiliations. Gestirò le attività e sarò un punto di riferimento per l’intero team, condividendo la mia esperienza e le mie competenze.

Che cosa ti piace di più del tuo lavoro? 

Conoscere nuove realtà, nuove modalità di lavorare delle aziende con cui entro in contatto. Mi piace poter dare una mano per migliorare o comunque fornire degli strumenti in mio possesso che possano essere un valido aiuto per le persone e le aziende con cui lavoro.

E che cosa cerchi nel tuo team di lavoro?

Persone dinamiche, divertenti, con le quali collaborare e dalle quali imparare.

Qual è stata la tua più grande sfida?

Ce ne sono state due: quella di lavorare da subito in proprio e l’avventura vissuta con Betadvisor.

Parlando di Betadvisor, quali successi ricordi di quell’esperienza?

È stata un’esperienza davvero gratificante. Sia perché ho avuto la possibilità di conoscere nuove realtà e nuove persone, sia perché ho gestito un team che è cresciuto molto in termini professionali nel corso del tempo.

Che cosa consiglieresti a giovani che vogliono intraprendere il tuo stesso percorso?

Io ho smesso di programmare tanto tempo fa, adesso faccio organizzazione. Per fare organizzazione nell’informatica è necessario conoscerne le basi e saper programmare.

Secondo te il Covid-19 come ha cambiato il settore del digital business?

Paradossalmente ha dato degli impulsi. Per fare giusto qualche esempio, pensiamo allo sviluppo dello smart working e all’incremento che hanno avuto gli acquisti online, l’ecommerce.

 

 

CONDIVIDI:
Bruno Rota il Coo di Hub Affiliations con linformatica nel Dna di cosa affiliazione network di
Bruno Rota il Coo di Hub Affiliations con linformatica nel Dna di cosa affiliazione network di
Bruno Rota il Coo di Hub Affiliations con linformatica nel Dna di cosa affiliazione network di
Bruno Rota il Coo di Hub Affiliations con linformatica nel Dna di cosa affiliazione network di

Leggi anche:
Interviste
Giacomo Arcaro, growth hacker di successo
È uno dei consulenti di blockchain più pagati al mondo, growth hacker di successo, Giacomo Arcaro si  raccont...
>>
Interviste
Andrea Tascino, Ceo Nunau: «Ai giovani che si affacciano al mondo del lavoro, suggerisco di osare»
«Professionalità, affidabilità, correttezza, elasticità e "cuore" sono le caratteristiche che cerco n...
>>
Interviste
Valentino Cotugno, General manager del Gruppo Rea Italia
Vincitore del gran premio internazionale del Leone d'oro di Venezia 2019, Valentino Cotugno, General Manager, Amministratore Del...
>>
Interviste
Mattia Stuani CEO di Xingu, la prima agenzia Amazon in Italia, creata per aiutarti a vendere con successo sul più grande ecommerce al mondo
Mattia Stuani è il Co-Founder e attuale CEO di Xingu azienda che offre servizi strategici altamente specializzati per ott...
>>
Interviste
Salvo Scifo, conoscenze e competenze al servizio degli e-commerce e dell'affiliate marketing
Esperto di digital marketing e, in particolare, di Affiliate Marketing, Salvo Scifo ha collaborato con vari network di affiliazi...
>>
Affiliazioni
Ci piace pensare che non siamo solo la classica azienda che fa affiliazioni
Non siamo nemmeno uno dei tanti network di affiliazioni onlineSecondo alcuni brand siamo il network di affiliazioni online che s...
>>
Affiliazioni
Le domande piu' frequenti sull' affiliazione
Abbiamo raccolto le domande che ci siamo sentiti fare più spesso sull'affiliazione. Nelle risposte c'è tutto quell...
>>
Interviste
Gianfranco Scalabrini, Managing Partner di 3HPartners, sulle orme di Albert Einstein, diversificazione all'insegna dell'innovazione
Consulente, imprenditore e professore, Gianfranco Scalabrini si racconta a HubAffiliations: «Successo è realizzare ...
>>
Interviste
Andrea Troccoli il Seo Specialist delle scommesse poliedrico come Giulio Cesare
«Per me il successo è rappresentato dall’essere sempre al passo con le proprie ambizioni, ma riuscire a mante...
>>
t:0.13 s:55185 v:7553443